Opening hours: 09:00-18:00
Roma, Italia
+06 54 22 10 81
Opening hours: 8am to 6pm
+06 54 22 10 81
Roma, Italia
Germitec

Antigermix Hypernova Chronos

La rivoluzionaria tecnologia Hypernova Chronos ha trasformato radicalmente le procedure di decontaminazione delle sonde ecografiche nei settori cruciali della salute femminile (IVF), radiologia e diagnostica per immagini, urologia, interventi ambulatoriali/in day hospital, terapia intensiva e Pronto soccorso. Questa innovazione non solo ha ottimizzato il flusso di lavoro clinico, ma ha anche rivoluzionato la gestione delle infezioni correlate all’assistenza sanitaria (HAI).
La tecnologia Hypernova Chronos è particolarmente cruciale negli esami pelvici a ultrasuoni, dove numerosi studi hanno scientificamente dimostrato il potenziale rischio di infezioni crociate in caso di mancata adozione della disinfezione HLD come pratica standard.

Germitec

Antigermix Hypernova Chronos

La rivoluzionaria tecnologia Hypernova Chronos ha trasformato radicalmente le procedure di decontaminazione delle sonde ecografiche nei settori cruciali della salute femminile (IVF), radiologia e diagnostica per immagini, urologia, interventi ambulatoriali/in day hospital, terapia intensiva e Pronto soccorso. Questa innovazione non solo ha ottimizzato il flusso di lavoro clinico, ma ha anche rivoluzionato la gestione delle infezioni correlate all’assistenza sanitaria (HAI).
La tecnologia Hypernova Chronos è particolarmente cruciale negli esami pelvici a ultrasuoni, dove numerosi studi hanno scientificamente dimostrato il potenziale rischio di infezioni crociate in caso di mancata adozione della disinfezione HLD come pratica standard.

Disinfezione totale per le sonde

La migliore risposta alle nuove normative

I sistemi Antigermix offrono una disinfezione ad alto livello (HLD) e rappresentano l’unica tecnologia UVC a comprovata efficacia, completamente automatizzata e senza l’uso di sostanze chimiche. Migliorando ulteriormente la sicurezza del paziente, i sistemi Antigermix riducono significativamente il rischio di infezioni crociate e disinfezioni non accurate.olume Espiratorio Forzato (FEV.

L’applicazione di Hypernova Chronos si traduce in una significativa riduzione del rischio di HAI, una preoccupante realtà che colpisce il 5-10% dei pazienti ricoverati ogni anno, contribuendo così a una sostanziale diminuzione della morbilità e mortalità associate. I suoi benefici vanno oltre la semplice decontaminazione, poiché la tecnologia è stata sottoposta a rigorosi test per eliminare i ceppi cancerogeni 16 e 18 ad alto rischio del papillomavirus umano. Questi ceppi, responsabili del 70% dei tumori della cervice uterina e di altri tumori anogenitali, sono quindi efficacemente neutralizzati, offrendo un livello di sicurezza senza precedenti per i pazienti.

Germitec

Antigermix AE1

Attivare il potente processo di disinfezione UV-C HLD di Antigermix è ora reso incredibilmente facile con la pressione di un singolo pulsante. Ciò è reso possibile grazie al sistema di verifica automatizzato integrato, che sorveglia attentamente l’intero processo di disinfezione.

I fotodiodi di precisione misurano con accuratezza la dose di raggi UV-C applicata, convalidando in modo affidabile il successo della disinfezione. Questa approccio innovativo elimina completamente la necessità di controlli di sicurezza manuali post-disinfezione, rendendo superflui l’utilizzo di indicatori chimici e strisce reattive.

Grazie a questa avanzata tecnologia, l’intero processo diventa efficiente, affidabile e completamente automatizzato, garantendo una sterilizzazione completa e sicura con la massima convenienza per gli operatori sanitari.

Germitec

Antigermix AE1

Attivare il potente processo di disinfezione UV-C HLD di Antigermix è ora reso incredibilmente facile con la pressione di un singolo pulsante,  grazie al sistema di verifica automatizzato integrato, che sorveglia attentamente l’intero processo di disinfezione. I fotodiodi di precisione misurano con accuratezza la dose di raggi UV-C applicata, convalidando in modo affidabile il successo della disinfezione. Questa approccio innovativo elimina completamente la necessità di controlli di sicurezza manuali post-disinfezione.

Grazie a questa avanzata tecnologia, l’intero processo diventa efficiente, affidabile e completamente automatizzato, garantendo una sterilizzazione completa e sicura con la massima convenienza per gli operatori sanitari.

Antigermix è efficace contro l’HPV

Antigermix è l’unico sistema di disinfezione ad alto livello (HDL) dimostrato* essere efficace contro l’HPV in condizioni di laboratorio e nelle effettive condizioni d’uso.

Pulizia sonda
e impugnatura

Antigermix è un metodo di disinfezione ad alto livello (HLD) a secco e non danneggia i componenti elettrici sensibili della sonda TOE. Ciò significa che l’impugnatura può essere HLD contemporaneamente all’asta della sonda, eliminando il rischio di contaminazione incrociata.

Sistema
di tracciabilità

La tracciabilità è automatizzata e tutte le informazioni sul ciclo HLD sono conservate in un ticket cartaceo, nonché in un registro elettronico per un facile richiamo e conservazione dei dati.

Sistema di monitoraggio automatizzato

Grazie a due sensori a fotodiodo, AE1 è l’unico sistema in grado di verificare automaticamente la riuscita del ciclo di disinfezione. Sostituisce il processo manuale di controllo degli indicatori chimici e delle strisce reattive.

Ultra veloce

Le sonde TOE spesso necessitano di essere riprocessate rapidamente tra un paziente e l’altro. L’AET utilizza la tecnologia UVC brevettata per rielaborare le sonde TOE in 180 secondi.

Compatibilità

Approvato da molti produttori leader di sonde ecografiche, AET è compatibile con oltre 1000 sonde di tutti i principali produttori che sono state testate, approvate e approvate. L’UV-C non è corrosivo per i sensibili polimeri plastici presenti nei cavi delle sonde a ultrasuoni.

Senza sostanze chimiche

Le operazioni ecocompatibili salvaguardano il personale e i pazienti evitando sostanze chimiche, fumi e sversamenti pericolosi. Dopo la disinfezione non rimangono residui chimici sulla sonda, proteggendo l’operatore e il paziente da ustioni chimiche.